Cilento. Lo Spaghetto degli Dei dello Chef Aniello Milo

Ci troviamo sul  litorale tra Marina di Camerota e Palinuro che ospita una serie di spiagge,per diversi chilometri,  libere e attrezzate, che nel loro complesso sono conosciute come Spiagge del Mingardo, le più belle della Campania.

 

 

Le caratteristiche prevalenti sono: una flora dunale molto importante, la finezza della sabbia e la profondità del mare. Le dune che la caratterizzano sono molto affascinanti e sono protette da passerelle di legno che portano a caratteristici lidi a basso impatto ambientale in quanto rispettano la flora del territorio. Lungo la spiaggia del Mingardo troviamo la grotta del Ciclope, una grotta incastonata nella parete rocciosa che accompagna la strada litoranea. Questa grotta fa parte di uno dei tanti miti del Cilento legati all’opera di Omero l’Odissea che secondo la leggenda era quella del ciclope Polifemo, dentro la quale fu accecato da Ulisse.

 

 

Ricordiamo che Camerota vanta il riconoscimento  prestigioso di bandiera blu, per la limpidezza e la purezza del suo mare, e prende il nome dalle numerosissime grotte presenti sul territorio, che in epoca ellenica venivano usate come magazini, le kammaratos, appunto. Su questo litorale ci colpisce il Lido il Mito degli Dei, una struttura ecosostenibile corredata da un’ampia terrazza con vista al tramonto più bello d’Italia, una emozione che rende ancora più bello lo spettacolo che ci offre la natura. Luca Fortunato è il patron di questo angolo di paradiso tra mare e montagna, coccolato da un mare limpido e cristallino dove si può gustare in pieno relax un aperitivo, un bagno fantastico,  ma soprattutto la buona cucina Mediterranea grazie al giovanissimo Chef Aniello Milo.

 

 

 

 

 

 

Luca e Aniello

Luca e Aniello

Aniello: propongo una cucina con prodotti esclusivamente della nostra terra, il Cilento, quindi a km 0. Piatti poveri della cucina  più antica e salutare,  che spicca per la sua alta genuinità. Non dimentichiamo che il Cilento è, nel mondo, la comunità maggiormente rappresentativa per la Dieta Mediterranea; un riconoscimento UNESCO conquistato nel 2010. Per questo motivo rispetto le ricette semplici e facili da preparare , ovviamente con un occhio di attenzione alla stagionalità

 

 

 

Il suo cavallo di battaglia sono, gli spaghetti con le cozze, un primo piatto di pesce gustoso molto semplice da preparare,  realizzato semplicemente con pomodoro, aglio, olio, prezzemolo e cozze freschissime per una pasta che profuma di mare.  Un connubio di ingredienti che insieme all’acqua di mare filtrata dei  molluschi e sapientemente cucinati, rendono gli Spaghetti  cremosi e ricchi di sapore, in meno di 30 minuti dall’irresistibile sapore che Aniello ha chiamato, spaghetti degli Dei.

 

 

 

Aniello: –Il segreto per un risultato perfetto, è quello utilizzato di risottare la pasta nel sugo delle cozze!  In questo modo la pasta, risulterà strepitosamente condita e gustosa. La trovo perfetta per tutte le occasioni e per tutte le stagioni, gli spaghetti con le cozze, mettono sempre d’accordo tutti, grandi, bambini, nonni e ospiti esigenti!-

 Il personale è ottimo ed il titolare, Luca, è simpaticissimo e sa il suo mestiere e non dimentichiamo Jonathan, il bagnino dal sorriso a 360°, è talmente simpatico e disponibile da conoscerlo personalmente

 

©Mangiamed  P.Zinno

I commenti sono chiusi.