Tropical Fruits, la rivoluzione bio dei 30 anni al centro storico di Napoli

Portare il biologico nel cuore del centro storico di Napoli, a Montesanto appunto, tra i coloniali storici e i locali tradizionali non è impresa facile, forse una rivoluzione bio all’apparenza impossibile.

Eppure “Tropical Fruits”, negozio di prodotti biologici e vegani situato in via Montesanto 6, ha imparato a farsi apprezzare da una clientela vasta e ormai fidelizzata, altrimenti non si spiegherebbe l’importante anniversario di giovedì 5 dicembre, il trentennale dall’apertura.

Una scommessa che Barbara De Ninno e Rosario Cascella, gestori del primo store biologico partenopeo, hanno quindi vinto in pieno e che hanno deciso di celebrare con un aperitivo tutto biologico: l’aperibio fatto di rustici con wurstel vegani e classici, pizzette, dolcini, mini cupcake allo zenzero e alla curcuma, gustosi cocktail al melograno, arancia e zenzero, un Chianti bio e per dessert una torta in pasta di zucchero magnificamente modellata e rigorosamente biologica e dai colori “green”.

Verde è anche la filosofia di vendita che accompagna questa attività commerciale, “sempre più attenta all’ambiente e antispreco, a cominciare dalle confezioni, dagli imballaggi di plastica ridotti” come spiega la De Ninno.

Il segreto di questa piccola e quasi miracolosa riuscita imprenditoriale risiede nella qualità dei prodotti proposti, degli articoli all’avanguardia che i clienti col tempo “hanno saputo amare – continua Barbara -, portandoli nella loro alimentazione quotidiana e trovando spesso in essi una valida alternativa alla carne e ai cibi più tradizionali”.

La tradizione in questo spicchio di centro storico a due passi dalla stazione di Cumana e Circumflegrea, e della linea 2 della metropolitana, è forte e onnipresente, a partire dal mercato rionale della Pignasecca, dalle macellerie e dai tanti negozi ittici fino alle pizzerie e friggitorie storiche.

Ciononostante una novità moderna e pioniera come il biologico di “Tropical Fruits” è riuscita a farsi strada e per il compleanno dei 30 anni ha addirittura messo in palio un cesto di ortaggi e frutta ovviamente “bio”, riservato al primo numero estratto sabato 7 dicembre sulla ruota di Napoli, che risulterà vincente per chi l’ha scelto nella lista di numeri offerti ai clienti e agli invitati dell’aperibio” di giovedì pomeriggio scorso.

I commenti sono chiusi.